Laboratorio di sviluppo e stampa a mano bianconero
 

Sviluppo delle pellicole
Generalmente come sviluppi standard vengono utilizzati l’XTOL e il D76 della Kodak e il trattamento avviene in tank piccola (massimo 3 rulli 120 o 5 rulli 135).
A richiesta, con una variazione sul prezzo, possono essere usati altri tipi di sviluppo o la chimica autoprodotta, frutto di continue ricerche e sperimentazioni personali.

Trattamento Variato e Sistema Zonale
In presenza di dati d’esposizione precisi, forniti con le pellicole, si possono preparare gli sviluppi all’occorenza, intervenendo sul contrasto finale, adattando i valori densitometrici del negativo in base ai risultati da ottenere. Variazioni di contrasto da -2 a +3.

Alta definizione
Gli sviluppi ad alta definizione aumentano l’effetto di nitidezza, accentuando la separazione tra zone di densità opposta.
Aumentano un po’ la granulosità e per questo vanno usati con pellicole mediamente poco sensibili, ma sono adatti per i forti ingrandimenti, dove non è la grana che dev’essere contenuta ma il dettaglio e il microcontrasto che devono essere valorizzati.
Viene richiesta una sovraesposizione in ripresa da 1/2 a 1 diaframma.
Accoppiate consigliate:
Ilford Pan F + Sviluppo di Beutler
TMax 100 + Sviluppo alla pirocatechina

Finegranulanti
Gli sviluppi finegranulanti sono adatti per le pellicole ad alta e altissima sensibilità con grana tradizionale. Riducono la granulosità, hanno un’ottima resa nelle ombre e nel contenimento delle alte luci.
Benchè anche quelli standard, come l’XTOL e il D76 siano normalmente finegranulanti, maggiori effetti si possono ottenere con gli sviluppi a due bagni o con bagno d’acqua.

Sviluppo spinto
Gli sviluppi molto energici che utilizzano il fenidone nella formulazione dei bagni, producono un’effettivo aumento di sensibilità, consentendo al fotografo di ridurre l’esposizione di 1 diaframma senza nessuna perdita di densità nelle ombre e di 2 diaframmi con una minima variazione, mantenendo grana e nitidezza ai valori normali.
Consigliati per il reportage e la fotografia d’azione dove si rendano necessari tempi corti e diaframmi chiusi.
Pellicola consigliata: TMax 400 esposta a 800 o 1600 Iso.

Sviluppo lith
Gli sviluppi lith producono un altissimo contrasto sopratutto nelle emulsioni ortocromatiche e in quelle poco sensibili. Sono adatti per tutte le situazioni dove la variazione tonale delle zone intermedie non sia necessaria e nella riproduzione di testi e disegni al tratto.
Per raggiungere l’effetto massimo di bianco e nero massimi occorre una sottoesposizione di 2 o 3 diaframmi.

Provinatura
Provini a contatto
135/24 sul foglio 18x24 cm (4 strisce x 6 fotogrammi)
135/36 sul foglio 24x30 cm (6 strisce x 6 fotogrammi)
120/12 sul foglio 24x30 cm (4 strisce x 3 fotogrammi)
4x5” sul foglio 10x15 cm (1 lastra x foglio)

Provini ingranditi (solo per negativi 24x36 mm)
Pratici libretti rilegati a spirale con copertina, f.to 10x30 cm,
contenenti 24 o 36 fotogrammi di 6x9 cm
con la relativa numerazione, stampati a tre per foglio

Stampa politenata
La stampa su politenata viene fatta generalmente su carta
Ilford Multigrade, perla o lucida.
Non vengono effettuati interventi di mascheratura, ma viene prodotta un’immagine equilibrata in base alle informazioni contenute sul negativo. Formati dal 13x18 al 50x60 cm.
Per la stampa di formati maggiori, fino ad un massimo di 100x150 cm vengono richieste un minimo di tre stampe

Stampa baritata
La stampa su baritata viene fatta su cartoncino lucido
Ilford Multigrade o Bergger NB Variable.
Vengono effettuati tutti gli interventi di mascheratura e correzione concordati in precedenza con l’autore, preferibilmente stabiliti da una copia su politenata stampata in precedenza.
Differenze d’intonazione e d’aspetto possono essere ottenute con l’utilizzo di sviluppi diversi, come gli sviluppi lith ad altissimo contrasto o i viraggi al selenio.
Come garanzia di durata, si può effettuare il trattamento d’archivio per le foto destinate a gallerie d’arte e alle esposizioni.
Formati dal 18x24 al 50x60 cm.
Per la stampa di formati maggiori, fino ad un massimo di 100x150 cm vengono richieste un minimo di tre stampe.


Contatti

image
image
image
image
image
image

home page

© Tutti i diritti riservati agli autori - Vietata la copia, l’utilizzo e la riproduzione di testi, fotografie e altri contenuti presenti in questo sito, in base alla legge n. 248 del 18 Agosto 2000

FINEARTLAB DI MAURO MONFRINO Via Varallo 6 - 10153 Torino (TO) - Tel. e fax 011 8227468
PI: 07942240016 - CF: MNFMRA65D17L219R - Impresa individuale - Registro Imprese Torino numero 931972 - 07/03/2000
stampadigitale@fineartlab.it - monfrinobn@pcert.it